Non ti lascio sola

4ab371021a122_big.jpg

 

 

ti guardo
la tua testina è appoggiata sulle mie gambe,
il tuo viso è ancora rosso
il tuo respiro ancora scumbussolato dal pianto

mi sento impotente
non so come aiutarti
ti accarezzo i capelli
nella speranza
di darti un pò di solievo

 

 

non so cos’hai
non riesco a capire
dove hai male
la febbre sta salendo

perdi il ciuccio
forse morfeo ha deciso
finalmente di prenderti
e coccolarti tra le sue braccia
calmando un pò così il tuo disagio

ti appoggio sul mio cuscino
sta notte dormirai con me
mamma non ti lascia sola..

Profumo di lillà

25206_344338161493_314527636493_3785444_5737784_n.jpg

 

 

Resto qui distesa
accoccolata
mi lascio accarezzare
dalle tue mani
le sento scivolare
sul mio viso
sul mio corpo
come quelle di un’amante

ad ogni tocco
mi sento più viva
calda

 

aspetto che questo tepore
mi penetri dentro
scivoli lento fino all’anima
riscaldandola dopo un gelido inverno

sono nuda ai tuoi occhi
spoglia di vesti e pensieri

mi perdo in questo istante
assaporo i tuoi raggi di calore
e il profumo di lillà
che vibra nell’aria

Luna

okr8r8.jpg

Scorre il tempo
mi ritrovo
a passeggiare
nelle ore della notte
leggera volteggio
tra le luci delle stelle
osservo l’oscurità
mi perdo dentro
contemplando
le ombre dei miei
pensieri
osservo le nuvole
cupe che scivolano
fluttuanti
eccoti li
ti intravedo
con il tuo dolce sorriso
mi osservi
illuminandomi lo sguardo
tu  mia  custode
dei  sogni

sei sempre qui con me
tu a cui ho affidato
i miei segreti
più intensi
non mi hai abbandonata

 


il tuo sorriso questa notte

scivola sul mio corpo riscaldandolo in un tenero abbraccio.

Rabbia

4uxabs.jpg

 

Eccola
Arriva
Lo sento
Corre lungo le mie vene

Adrenalina
No

Rabbia
Si

Potente si infonde
Tra i miei pensieri
Altera il mio stato d’animo

Eccola
È giunta
Forte
Amara
Si accumula
Come un nodo in gola
Diventa parte di me
Annulla le altre sensazioni

Rabbia

Forte
Pura
Cerca una via d’uscita
Percorre il corpo
A grande velocità
Le membra sentono
Il suo passaggio
Ed eccola arrivare
Al traguardo
Sgusciando fuori

Tra le lacrime
che rigano il mio volto…

Il profumo del vento

profumodivento.jpg

Quante volte ho camminato accompagnata dal rumore del vento.

Quante volte mi sono  addormentata insieme a mille pensieri.

Quante volte la mia anima è stata invasa dal turbinio delle emozioni.

Un vento costante, a volte silenzioso, a volte impetuoso, sempre presente.

Quante volte ho impedito alle emozioni di seguire la scia infinita e leggiadra della corrente profumata di mille aromi diversi che abbraccia l’infinito universale

il profumo del vento,

fragranza dolce, fragranza amara, ma unica essenza.

Mi fermo a riflettere a liberare i miei pensieri.

Tocco le nuvole che librano leggere e candide nel cielo.

Mi faccio  accarezzare da un soffio sincero.

Resto qui ferma

a farmi scompigliare i capelli da una dolce carezza

Ricordo di Sogni

sogniyq7.jpg

Eppure un tempo
i
sogni nascevano
ad ogni contatto
e ogni
attimo
non era che l’inizio
di una nuova
alba.

L’orologio scandiva
minuti sconosciuti

infiniti o brevi

sempre
intensi,
sempre profumati.

Ogni respiro si confondeva
tra
fantasia e realtà
raccontando di noi
e ancora di noi ogni sospiro
parlava e raccontava
il pieno di ogni
istante.

Ogni pensiero era la fusione
di
sogni e fantasie.
Le parole si nutrivano di silenzi
e i silenzi si saziavano

di noi e
il tempo gridava
solo amore. (S. Stremiz)