Notte di Halloween

selene__the_moon_goddess_by_lorelainw-d2zjt3u.jpgSi aprono i cancelli della notte
Iniziano le danze
Notte fredda
Il pensiero è per la luna
Dolce ricordo è un dolce momento
Desiderio di celebrare
Il pensiero è di buon auspicio
Desiderio e ardore
Civetta viene
Canti e inni
In questa notte stregata
Nessuna quiete 
Tutto prende vita
Mano tesa
Verso il cielo
Oh luna ascoltami…
Io rievoco le antiche melodie,
i canti sepolti nei recessi della gola;
io rievoco le antiche visioni,
di quando fui iniziato nelle terre libere.
Ed io invoco e rievoco il mio destino sconosciuto,
che si compia e si realizzi
che il cuore libero dalla paura si rivolga a te
che i sentieri più biechi portino
al raggiungimento dello scopo 
E che le mie parole non rimangano inascoltate
Io, che sono stato terra,
io che sono stato cielo, 
io che sono stato albero e siepe…
io che sono stato la tempesta violenta!
E te, o mia regina, siate in me, risplendente
ovunque io sia,
e che i miei passi siano il ritmo sconosciuto,
e che le mie mani siano sorgenti di potere dimenticato
E che la pace e l’amore
Siano i vincoli della mia vita
Che osservando il mio spirito vedrà…..
Te mia dolce padrona

Notte di Halloweenultima modifica: 2013-10-31T17:15:00+00:00da ramy-78
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Notte di Halloween

  1. Che dire se non… bentornata Ramyanche se troppo spesso si torna qui solo quando le parole scoppiano dentrosembra non ci sia più il puro piacere di scriverema solo quello di intingere la penna nell’inchiostro rossoho letto i tuoi postche non rovinerò con commenti tardivima mi sono seduta qui e ti ho ascoltataquesto volevo lo sapessiIl mio stile come il tuonuotano nelle emozioniBriCciole…

Lascia un commento